Configurare e velocizzare uTorrent 3.x.x

uTorrent – Logo acquisito da Wikipedia

Come funziona il protocollo BitTorrent? Semplice, si scaricano alcuni file .torrent (di qualche kb), o si usano i magnet links e, con un client, vi si importano e si comincia a scaricare. Il client, (noi utilizzeremo) uTorrent, contatta il tracker per ottenere informazioni su dove reperire le fonti necessarie al trasferimento, e, una volta ottenutole, contatterà gli altri client, iniziando lo scambio. E’ presente anche una rete decentralizzata, la rete DHT (per rendere l’idea, simile alla rete KAD di eMule). Per scaricare l’ultima versione di uTorrent per Windows andiamo qui. (C’è anche una versione per Android, sul Google Play Store). Dopo averla installata, siamo pronti.

Vediamo come configurare correttamente uTorrent su Win:

Nella barra dei menù selezionare Opzioni –> Impostazioni e nella scheda “Generale” togliere la spunta da “Inviare informazioni dettagliate quando abiliti gli aggiornamenti“.

Configurazione uTorrent - Scheda "Generale"

Configurazione uTorrent – Scheda “Generale”

Nella scheda Connessione controllare che sia attiva “Aggiungi uTorrent alle eccezioni del Windows Firewall di Windows“; in ogni caso, se si ha un Firewall, sbloccare la porta per uTorrent: potete sapere qual’è controllando nella scheda Connessione. Chiedete nei commenti se non ci riuscite.
Passare ora alla scheda BitTorrent e spuntare tutte le caselle, ad eccezione di “Limita band peer locali“. In Crittografia protocollo, In uscita, selezionare “Forzata” e spuntare la casella affianco. Questo migliorerà la vostra sicurezza, per quanto possibile.

Configurazione uTorrent - Scheda "BitTorrent"

Configurazione uTorrent – Scheda “BitTorrent

Molte guide su Internet, consigliano di toccare le impostazioni nella scheda Banda. Sinceramente, senza averle mai modificate, uTorrent è sempre andato alla grande (con Alice 7 Mega). Al massimo, limitate il numero di download nella scheda Coda in base alle vostre esigenze, quindi ai download massimi che avete contemporaneamente. Io, ad esempio ho queste impostazioni:

Configurare uTorrent - Scheda "Coda"

Configurare uTorrent – Scheda “Coda

Ricordo inoltre che uTorrent scarica a grandi velocità su download nuovi ( = diffusi). Difficilmente su download poco conosciuti e risalenti a parecchi anni fa avrete le stesse velocità (ovviamente sempre in generale ciò). Potete fare una prova, anche per testare la nuova configurazione, scaricando un file di larga diffusione, ad esempio l’ultima versione di Ubuntu (una distro linux basata su Debian, per chi non la conoscesse). Per evitare perdite di velocità, chiudete prima tutti i programmi connessi a Internet. Ci ho provato io ora per testare la guida, come potete vedere:

Configurato correttamente, uTorrent scarica i file di larga diffusione in un attimo

Configurato correttamente, uTorrent scarica i file di larga diffusione in un attimo, qui a 805 kb/s

Se volete rimuovere la pubblicità, introdotta nelle nuove versioni di uTorrent, seguite quest’ottima guida. Nella prossima guida, vedremo un programma, per difenderci da chi vuole tracciare i nostri download con PeerBlock.

Annunci